Banner title

FioccaturaIl trattamento di Fioccatura produce sugli alimenti delle modificazioni chimico-fisiche che influenzano positivamente l’utilizzo e la disponibilità dei principi nutritivi.

La Fioccatura consiste nel trattamento termico a 100 – 120 °C per un tempo determinato dei cereali e dei legumi al fine di avere una destrinizzazione dell’amido e quindi una migliore utilizzazione dello stesso. Inoltre il trattamento termico riduce la solubilità delle proteine che avvolgono la cariosside da un 7% ad un 15% rendendola inattaccabile dalla flora microbica.

La fase successiva è quella della Rullatura, la quale permette di conservare la nuova struttura dell’amido, inoltre, a seconda della pressione esercitata dai rulli si ha un maggiore o minore amilolisi a livello ruminale della cariosside.

EFFETTI DELLA FIOCCATURA

1. Perdita struttura cristallina dell’amido ­ gelatinizzazione

2. Predigestione dell’amido ­ aumento digestione con α­amilasi

3. Destrinizzazione dell’amido ­ igroscopicità, appetibilità

4. Sanificazione del prodotto

5. Denaturazione delle proteine (aumento digeribilità e valore biologico)

6. Riduzione umidità di stoccaggio

7. Aumento dell’appetibilità del prodotto

8. Aumento digeribilità del prodotto

9. Riduzione dell’intolleranza ai carboidrati

Pertanto un mangime fioccato in una razione bovina risulta essere un elemento determinante nel sistema di allevamento. Inoltre la somministrazione di un mangime tutto fioccato o per lo meno una quantità pari a 4/5 kg permette di risparmiare ben 2 UF su una razione con mangime sfarinato perché il cereale sottoposto a fioccatura e rullatura  funge da ammendante a tutta la razione aumentandone la sua assimilazione.

CONTATTACI

Aflatossine, il mais andrà al biogas
Il Vitello a carne bianca | Il Sistema di Lavoro
Più valore alla carne
Produzione Italiana di Mangime
Prodotti